atleti

Manca davvero poco al via della trentesima edizione delle Universiadi, di scena a Napoli e in tutta la Campania fino al 14 luglio.

Ad aprire i giochi olimpici degli atleti universitari una cerimonia spettacolare che si svolgerà questa sera allo stadio San Paolo, rinnovato per l’occasione. Una coreografia da show holliwoodiano, con circa 1500 performer (tra professionisti e volontari selezionati), la voce di Andrea Bocelli, giochi di luci e colori, allieteranno gli oltre trentamila spettatori attesi.

Intanto ieri sono iniziate le prime gare di qualificazione, ma è dopo lo show di stasera che si inizierà a fare sul serio; le prime medaglie saranno in palio già a partire da domani.

Diciotto sport, 8mila partecipanti provenienti da 118 Paesi diversi e 220 medaglie assegnate ad altrettanti sportivi, sono questi i numeri della 30esima Universiade, a cui abbiamo voluto dedicare un piatto esclusivo.

La scelta della pasta è ricaduta sulle nostre linguine integrali, con farina di grano duro Saragolla, particolarmente amate dagli sportivi poiché garantiscono un più lento processo di assorbimento dei carboidrati e regalano un maggiore senso di sazietà, oltre a fornire all’organismo un giusto apporto di vitamine, fibre e sali minerali.

Le proponiamo oggi condite con i frutti di mare, in onore della meravigliosa città che ospita i giochi olimpici.

Ingredienti per 4 persone:

500 gr di linguine integrali

1 kg di cozze pulite

1 kg di vongole

1 kg di fasolari

3 spicchi d’aglio

prezzemolo

vino bianco

sale, pepe e olio evo

peperoncino

 

In un tegame con due cucchiai di olio fate rosolare due spicchi d’aglio schiacciati in camicia facendo attenzione che non brucino.

Buttate nel tegame i frutti di mare, sfumate col vino bianco e coprite con il coperchio finché non si saranno aperte; dopodiché sgusciate tutti i frutti di mare e filtrate con un colino il liq